Competenze
 
La Commissione Alloggi, istituita ai sensi dell'art. 7 L.R. 96/96, formula le graduatorie per l'assegnazione degli alloggi di edilizia residenziale pubblica secondo le modalità stabilite dalla L.R. 96/96
La Commissione forma la graduatoria provvisoria a seguito dell'istruttoria delle domande di partecipazione al Bando di Concorso da parte del Comune.
La graduatoria è formata sulla base di punteggi e di criteri di priorità. I punteggi sono attribuiti in dipendenza delle condizioni soggettive ed oggettive del concorrente e del suo nucleo familiare. I criteri di priorità sono riferiti al livello di gravità del bisogno abitativo.
Entro trenta giorni dalla pubblicazione della graduatoria provvisoria nell'albo pretorio comunale, gli interessati possono presentare opposizione in carta legale alla Commissione. Esaurito l'esame delle opposizioni la Commissione formula la graduatoria definitiva previa effettuazione del sorteggio in forma pubblica tra i concorrenti che abbiano conseguito lo stesso punteggio. La  graduatoria definitiva è pubblicata sul Bollettino Ufficiale della Regione Abruzzo e costituisce provvedimento esecutivo.
Gli alloggi sono assegnati secondo l'ordine stabilito nella graduatoria definitiva che, a tali effetti, conserva la sua efficacia per due anni e, comunque, fino a quando non venga aggiornata nei modi previsti dalla L.R. 96/96.
 
la Commissione Alloggi, istituita ai sensi dell'art. 7 L.R. 96/96, formula la graduatoria provvisoria per l'assegnazione degli alloggi di edilizia residenziale pubblica secondo le modalità stabilite dalla L.R. 96/96, valutando cioè le domande sulla base di punteggi (attribuiti in dipendenza delle condizioni soggettive ed oggettive del concorrente e del suo nucleo familiare) e di priorità (secondo criteri riferiti al livello di gravità del bisogno abitativo). La graduatoria provvisoria è pubblicata nell'albo pretorio comunale.