Il convegno
L’ATER DI LANCIANO E IL SUO TERRITORIO: 90 ANNI DI STORIA
Lanciano, Palazzo degli Studi, Corso Trento e Trieste
29 aprile 2011
 
Il Convegno su “L'ATER di Lanciano e il suo territorio. 90 anni di storia” costituisce un primo importante momento di riflessione, affidato a studiosi locali e di estrazione accademica, sul ruolo che lo IACP di Lanciano ha avuto nello sviluppo della città e dell'intero territorio frentano e nel sostegno alle classi sociali più deboli.
 
Ai lavori del Convegno hanno portato i loro saluti ilSindaco di Lanciano, Avv. Filippo Paolini, il Presidente della Provincia di Chieti Enrico Di Giuseppantonio, ed ilConsigliere regionale, Presidente della Commissione Bilancio del Consiglio, Emilio Nasuti, delegato dall’Assessore regionale all’edilizia residenziale dottor Angelo Di Paolo.
 
Il convegno, che si è svolto con il coordinamento del Commissario dell’ATER, dottor Tobia Monaco, ha visto la partecipazione di studiosi locali e docenti del Dipartimento di Scienze Sociali dell’Università Gabriele D’Annunzio di Chieti e testimonianze sulla vita amministrativa dello IACP e dell'ATER da parte dei Direttori della stessa.  
 
Interventi:
 
Architetto Vittorio Renzetti
L’edilizia residenziale pubblica nella espansione della città
 
Architetto Serena Sanseviero, Università “G. D’Annunzio”, Chieti 
Il disegno della città tra sviluppo urbano ed edilizia sociale
 
Professor Vincenzo Corsi, docente di Sociologia, Università “G. D’Annunzio”, Chieti (Aspetti e funzioni degli spazi urbani:Ipotesi di ricerca empirica)
 
Professor Gabriele Di Francesco, docente di Sociologia, Università “G. D’Annunzio”, Chieti
Il senso dei luoghi – memoria condivisa e spazi socio-vitali
 
Testimonianze di vita amministrativa:
 
Mario di Diego, Segretario generale, poi Coordinatore e Direttore dello IACP dal 1963 al 1999.
Dottor Domenico Ucci, Dirigente, poi Direttore dell’ATER dal 2000 al 2010.
 
Il Professor Ezio Sciarra, docente di Metodologia delle Scienze Sociali all’Università D’Annunzio, invitato a tenere una relazione, ma impossibilitato ad intervenire al Convegno, ha inviato una comunicazione scritta di ringraziamento e di saluto ai convegnisti.